L’ansia dei buoni propositi, dei bilanci e dell’oroscopo 2018

Come dire, un altro anno è passato, e tanto per non essere banali, caro pubblico, è tempo di bilanci. 

Vero?

Ma per carità. Ogni Capodanno la solita, vecchia storia: la home di Facebook intasata da chilometrici resoconti di come sono stati i 12 mesi appena trascorsi; seghe mentali altrettanto chilometriche su quello che è successo, e su quello che si vorrebbe non succedesse più; auto-convincimenti sul fatto che finalmente ci si metterà a dieta, o se non altro si cercherà di mangiare più broccoli e meno Nutella; si andrà in palestra o a correre almeno tre volte alla settimana, si berranno due litri di acqua al giorno e un bicchiere di miele, limone e zenzero ogni mattina appena svegli.

Insomma, quasi nessuno è immune dall’ansia dei buoni propositi, dei bilanci e soprattutto, non negatelo, dell’oroscopo 2018. E non un oroscopo qualsiasi, dai, lo sapete benissimo che mi riferisco all’Oroscopo per eccellenza: quello dell’idolo degli astri, ovvero il Paolo Fox nazionale.

L'ansia-dei-buoni-propositi-dei-bilanci-e-dell'-oroscopo-2018.gif

Parliamone, su. Ma prima cominciamo da:

I buoni propositi

A parte quelli relativi al cibo, che sono un must di San Silvestro, esistono poi quelli più, diciamo, “etici”. In pratica ci si ripromette di cambiare: di smetterla, che so, di frequentare persone che ci stanno grandemente sulle palle; di non farsi mettere i piedi in testa da nessuno; di essere più coraggiosi, più sinceri, più sorridenti, più tutto.

Di essere più felici, no?

Infine, è questo il succo dei buoni propositi: cercare di migliorare sé stessi e raggiungere una sorta di semi-felicità, uno stato che ci permetta di alzarci la mattina senza quella fastidiosa sensazione che i coglioni cadano a terra, e pure rovinosamente.

Una sensazione che io non ho ancora eliminato del tutto, ma ci sto lavorando, e spero di ottenere presto dei risultati. Direi che come proposito per il 2018 può andare, no?

Poi c’è tutta la serie di buoni propositi che il 31 dicembre mi ripropongo vagamente, perfettamente consapevole del fatto che non li metterò MAI in pratica: più proteine meno carboidrati, più positività, meno ansia, meno utilizzo dei Social, imparare una nuova lingua, viaggiare di più, lavorare di più per avere più soldi e viaggiare di più.

Beh, a 38 anni suonati sono dipendente dai carboidrati, pessimista a livelli schopenhaueriani, mi viene l’ansia anche solo se devo decidere tra un maglione rosso e uno verde, i Social sono il pane quotidiano, non ho imparato nessuna nuova lingua e il mio inglese è sempre tarzaniano, non ho ancora visto New York e, senza andare troppo lontano, nemmeno Napoli, lavoro part-time per mia scelta e sono pure più povera dell’anno scorso, mannaggia.

L'ansia-dei-buoni-propositi-dei-bilanci-e-dell'-oroscopo-2018.gif

Quindi sapete che c’è? Niente buoni propositi per il 2018, fanculo. Vada come vada, tanto ho capito che programmare tutto con me non funziona; e allora improvviserò, ecco.

I bilanci

Bilanci? che disagio. Va beh, mi sforzo.

Non è andata poi così male, in realtà. Il 2016 è stato una merda, per intenderci: un’esperienza all’estero terminata troppo presto e in maniera disastrosa, ad esempio. E ci sarebbe dell’altro, ma non voglio annoiarvi, ci mancherebbe. Diciamo che il 2017 è stato più tranquillo, e poi a maggio è nato il blog, che certo, deve ancora crescere, e tanto, ma è una mia creatura, un progetto tutto mio in cui credo profondamente, e mi capita rarissimamente di credere profondamente in qualcosa.

Quindi, incredibile ma vero, 2017=bilancio positivo.

L'ansia-dei-buoni-propositi-dei-bilanci-e-dell'-oroscopo-2018.gif

L’Oroscopo 2018

A casa mia i canali della Rai non si vedono, non so il perché né ho indagato. Per questo motivo dovrò ricercare il video del caro Paolo Fox che parla del 2018 del Sagittario su You Tube o chissà dove: lo troverò, prometto. Comunque mi sono già fatta un’idea generale di ciò che gli astri hanno in serbo per il mio segno, leggendo qualche rivista qua e là (=in bagno, seduta sul w.c).

Ebbene, a quanto pare Saturno se n’è andato fuori dalle palle.

Ah, E quindi?

Io nemmeno sapevo di averlo avuto contro per quanto, tre, quattro anni, altrimenti  quante volte lo avrei utilizzato come scusa? Troppe. E niente, ora si è pure girato da un’altra parte, sta incasinando la vita di qualche altro segno, e tutto dovrebbe filare liscio. Giusto?

Tutta colpa di Saturno. Contro. A saperlo prima…

L'ansia-dei-buoni-propositi-dei-bilanci-e-dell'-oroscopo-2018.gif

Pianeti stronzi a parte, sembra che il 2018 arriderà al Sagittario, specialmente in alcuni mesi (e ovviamente ho già scordato quali); tuttavia, sarà il caso di stare attenta all’alimentazione e magari fare yoga. Sì, perché la rivista in cui ho letto queste cose diceva proprio che il mio segno potrebbe apprezzare i risvolti spirituali di tale disciplina. Ah, e poi curare l’alimentazione, chiaro.

Yoga e alimentazione sana. Risvolti spirituali.

L'ansia-dei-buoni-propositi-dei-bilanci-e-dell'-oroscopo-2018.gif

Va beh.

Paolo Fox, salvami tu! Dimmi che passerò il 2018 a mangiare fritto misto senza ingrassare di un grammo e soprattutto senza fare yoga! Dimmi che viaggerò fino in Australia, e che il mio blog vanterà più visualizzazioni di GialloZafferano, e che potrò trasformarlo nel mio lavoro! Ok, sto esagerando. Va bene soltanto il fritto misto senza ingrassare, mi accontento.

In attesa di sentire l’oracolo Fox, io mi congedo. Mi aspetta un Capodanno esagerato (quindi alle 00.00 probabilmente sarò nella fase REM), un viaggetto di tre giorni a Roma e un po’ di yoga. Ah no, niente yoga. Al massimo se ne può riparlare nel 2019.

E allora di nuovo un buon anno, pieno di cose belle e poco approssimative! 

Ci sentiamo l’anno prossimo!

 

 

 

8 pensieri su “L’ansia dei buoni propositi, dei bilanci e dell’oroscopo 2018

  1. Buon Anno nuovo anche a te. Io non faccio mai buoni propositi, penso mi portino sfiga 😄. In quanto all’oroscopo faro’ il pieno e scegliero’ alla fine quello piu’ positivo. Saturno ha rotto di gran lunga anche me, si merita un bel VAFFA! Baci

    Mi piace

  2. L’ansia già solo a scegliere i maglioni e le palle che spazzolano il pavimento mi suonano familiari. Eppure – m’avvedo – siamo zodiacalmente differenti, cara. Ma Saturno o meno io da mesi ho la catena delle sfighe. Vediamo di svoltare. Detto questo: detesto i propositi, non credo alle promesse, forse all’ottimismo: se ne fossi capace. A presto.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...