Cosa vuol dire essere fidanzata con Davide Due Ruote Vintage, uno un po’ appassionato di biciclette d’epoca

Ehilà, sono tornata!

Lo so, lo so, avevo promesso di scrivere un post sul mio mini-viaggio a Roma, ma dal titolo avrete già intuito che ho cambiato programma…cioè, non proprio, in realtà.

Infatti l’idea su questo pezzo mi è venuta esattamente durante la mia breve permanenza nell’Urbe, perché lì, in quella splendida città che mi ha lasciata senza fiato, si è svolto un piccolo meeting tra una manciata di ragazzi accomunati da un’unica cosa:

la passione sfrenata per le biciclette d’epoca

Va fatta una piccola premessa. Il mio fidanzato, Davide, circa due anni fa, spinto dal suo amore sfegatato per le bici, ha fondato su Facebook un gruppo che si chiama

Due Ruote Vintage

Ok. Quindi non “due ruote” qualsiasi. Si deve trattare di roba vintage, altrimenti ciao.

Ad oggi questo gruppo conta quasi 6.000 iscritti, e Davide ne è l’amministratore unico. Ciò significa che il suo cellulare viene quotidianamente inondato di notifiche, messaggi, richieste di iscrizioni, fotografie varie eccetera, eccetera, eccetera.

Ciò significa anche che posso parlare a ragion veduta di cosa vuol dire essere fidanzata con Davide Due Ruote Vintage, uno un po’ appassionato di biciclette d’epoca.

E meno male che la sottoscritta ha un blog con annesse relative pagine sui Social, quindi il fatto di vederlo super preso dal telefonino anche per 45 minuti di seguito non mi disturba affatto, dato che io faccio anche di peggio. Ogni tanto, quando lo sorprendo in trance mentre digita forsennatamente qualcosa sullo schermo dello smart-phone, mi capita di “svisare” con l’occhio meno miope, e puntualmente scorgo immagini di selle, telai, ruote e ferraglia varia. Altro che tette e culi.

Precisiamo subito che io sono abbastanza allergica al movimento in generale e allo sport in particolare; tuttavia, con un fidanzato biciclettomane non potevo certo non provare la bicicletta, e per un certo periodo ho tentato di andarci costantemente, per recarmi al lavoro o fare qualche commissione. Non avete idea delle innumerevoli volte che sono caduta rovinosamente in mezzo alla strada davanti a mille occhi esterrefatti (mai visto qualcuno cadere da una bici? Boh) o delle altrettanto innumerevoli volte che ho rischiato di investire innocenti pedoni ignari del pericolo a due ruote che incombeva su di loro.

Cosa-vuol-dire-essere-fidanzata-con-Davide-Due-Ruote-Vintage.jpg

E le passeggiate romantiche in bicicletta con Davide?

Seee, romantiche un paio di palle. Provate voi a star dietro ad uno che va sulla bicicletta come se stesse cavalcando una scopa volante, poi ditemi dove sta il romanticismo. Certo, poveretto, a volte ci provava ad aspettarmi e a procedere seguendo la mia andatura tartarugante; ma dopo massimo 5 minuti si annoiava e partiva a razzo.

Beh, la guida di qualsiasi tipo di veicolo non fa per me, poco ma sicuro.

Comunque, vi dicevo, il super-gruppo su Facebook. Come spesso succede, all’interno dei gruppi si conosce gente nuova, e nascono spesso delle amicizie virtuali che non sono da meno rispetto a quelle reali; ne so qualcosa io, che da quando faccio parte di un gruppo Fb di bloggers, ho stretto dei rapporti con diverse ragazze che ho visto solo in foto, ma con le quali ormai abbiamo formato una specie di piccola famiglia! Tra l’altro l’amministratrice e fondatrice di questo gruppo è una tipa cazzutissima, una specie di mito per tutte noi bloggers e micro-influencers o aspiranti tali.

Allo stesso modo Davide, essendo il fondatore di Due Ruote Vintage, è considerato un piccolo guru del settore, ed è quasi come se fosse avvolto da un alone di leggenda. Davide pubblica la foto di una vite e wow! Commenti su commenti, code su code per aggiudicarsi questa vite, con conseguenti litigi tra gente che coda, scoda, ricoda e ricomincia da capo.

Poi capita pure che venga richiesto il mio parere approssimativo. Ad esempio, Davide torna a casa con una sella rossa e una nera e mi chiede quale colore secondo me starebbe meglio sulla bici gialla. Io non riesco ad abbinare decentemente i vestiti che indosso figuriamoci cosa posso combinare con una bici.

Cosa-vuol-dire-essere-fidanzata-con-Davide-Due-Ruote-Vintage.jpg

Niente, appunto. Però sparo una risposta, così, a sentimento:

“Meglio rosso.”

“Rosso? DAVVEROOOO? Ma sei sicura?”

Io non sono mai sicura di niente, tantomeno del colore di un sellino.

“Nnno, forse meglio nero.”

“Nero, vero?”

“Si, si, nero, senza dubbio.”

Poi lui sceglie quello rosso. Peccato che non mi abbia mai fatto vedere sellini viola o a pois: in quel caso non avrei avuto incertezze.

Essere fidanzata con un appassionato di biciclette d’epoca vuol dire anche avere tre o quattro bici dentro casa, dormire sotto una mensola strapiena di borracce e ferraglia con la scritta “Campagnolo” (che a quanto ho capito sarebbe come avere un armadio zeppo di abiti Dolce e Gabbana), ritrovarsi ogni superficie piana inondata da microscopici bulloni che tu lanceresti dalla finestra e invece no, non li puoi buttare, sono im-por-tan-tis-si-mi. Lasciali lì, poi li sposto da qualche altra parte.

Ahah. Come no.

Quindi insomma, quando Davide mi ha detto che al termine del nostro secondo giorno a Roma avremmo incontrato alcuni dei membri più attivi del suo gruppo, ho mezzo pensato di svignarmela e di tornare in albergo sola soletta. Però mi sono anche immaginata mentre mi perdevo all’interno della metro o sbagliavo strada e mi mettevo a piangere in mezzo ad un raccordo anulare (nemmeno l’ho mai visto, io, un raccordo anulare), e ho quindi spontaneamente deciso di partecipare a questo meeting di biciclettomani.

Il luogo prestabilito era il negozio di uno dei ragazzi, il Gazebike, vicino al Parco regionale Appia Antica. Tutti hanno accolto Davide con grandi pacche sulle spalle e vigorose strette di mano, come si fa tra veri uomini, poi subito birretta e patatine; il mio fidanzato nemmeno beve, ma va beh, per l’occasione ha sorseggiato un po’, il resto della sua birra l’ho bevuta io.

Che sacrifici mi tocca fare.

Cosa-vuol-dire-essere-fidanzata-con-Davide-Due-Ruote-Vintage.jpg

E insomma, questi super appassionati hanno cominciato a parlare di brugole, super record, catene e a guardare con venerazione pezzi di ferro arrugginiti che io non avrei usato nemmeno per lanciarli in testa al mio peggior nemico. Per fortuna che a turno qualcuno di loro veniva a salvarmi con argomenti da normale essere umano, tipo la Sardegna e le sue spiagge, o quanto è difficile vivere a Roma, temi sui quali potevo far qualcosa di più che annuire con espressione fintamente intelligente.

Quindi, bilancio positivo. Alla fine mi sono divertita in mezzo a tutto quel testosterone vintage, chi l’avrebbe mai detto. Certo, grande disagio quando ho capito che ognuno dei ragazzi è fidanzato/sposato con una amante delle biciclette: pensate che fanno pure interi viaggi in bici! Io già mi stanco a fare la fila al gate dell’aeroporto, altro che viaggio in bici!

Cosa-vuol-dire-essere-fidanzata-con-Davide-Due-Ruote-Vintage.jpg

La foto l’ho scattata io, per la cronaca. Infine la mia presenza ha avuto un senso!

Povero Davide, gli tocca adeguarsi all’approssimazione della sua ragazza; la quale comunque apprezza moltissimo la dedizione immensa con la quale si occupa di quella che è una passione sana e genuina, come la mia per i carboidrati, ad esempio.

E niente: essere fidanzata con un appassionato di bici d’epoca vuol dire anche condividere i suoi interessi, almeno un minimo, dai.

Per oggi passo e chiudo. Domani o dopo vi racconterò come abbiamo trascorso il resto del tempo a Roma, e anzi, vi anticipo che la passeggiata lungo i Fori Romani con la pioggia battente e senza Alberto Angela a spiegarmi tutto per bene mi ha fatto girare parecchio i cosiddetti.

Ci risentiamo presto, e mi raccomando, andate in bici, non vegetate come me!

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...