Avere quasi quarant’anni e accorgersi che dopotutto ‘sti cazzi.

A dicembre di quest’anno, 5 giorni prima di Natale, compirò i miei primi (e ovviamente ultimi) quarant’anni. I luoghi comuni su questo argomento si sprecano: la vita comincia a quarant’anni (cit. Sophia Tucker che boh, chi è) potrai avere quarant’anni ma ci sarà sempre qualcosa che farai di nascosto da tua mamma (cit. Twitter), eccetera eccetera. Sinceramente non so se la vita comincia davvero a quarant’anni, … Continua a leggere Avere quasi quarant’anni e accorgersi che dopotutto ‘sti cazzi.

Le migliori scene di sesso nella letteratura antica, and the winner is…

Qualche giorno fa ho letto un articolo molto divertente (ecco il link se siete curiosi) sul “Bad Sex Award”, ovvero il “premio per la peggior scena di sesso in un libro”. In effetti, se ci pensiamo bene, escludendo gli Harmony e tutte le scopiazzature pseudo-erotiche derivate dal capostipite del genere “guarda-che-io-non-faccio-l’amore-io-scopo-e-scopo-forte” (=Cinquanta sfumature di grigio-nero-rosso della James), nei libri “seri” le scene di sesso fanno abbastanza … Continua a leggere Le migliori scene di sesso nella letteratura antica, and the winner is…

Tre volte te, il terzo capitolo di Tre Metri sopra il Cielo: era proprio necessario?

Da qualche parte due o tre giorni fa ho letto che è in preparazione il sequel di quella che quindi diventerà una trilogia, sia cinematografica sia letteraria. Ebbene sì, sto parlando di Tre metri sopra il cielo, il celeberrimo film del 2004 tratto dall’altrettanto celeberrimo romanzo di Federico Moccia, cui seguì nel 2007 Ho voglia di te e al quale a sua volta seguirà una … Continua a leggere Tre volte te, il terzo capitolo di Tre Metri sopra il Cielo: era proprio necessario?

Misteri scolastici: i muschi, i licheni e altre cose imparate a memoria e mai capite

Recentemente ho cominciato a insegnare al Liceo e ho constatato, tra le varie cose, che tra gli alunni c’è una certa tendenza a memorizzare nomi o concetti senza avere la più pallida idea di cosa significhino né il più pallido interesse a cercare di capirlo. Bene, a scuola più o meno ci siamo stati tutti, e questa tendenza ovviamente ce l’avevamo anche noi…aggiungiamo il fatto … Continua a leggere Misteri scolastici: i muschi, i licheni e altre cose imparate a memoria e mai capite

Peni famosi e dove trovarli (ma Napoleone ci delude un po’)

Su Napoleone se ne son dette di ogni genere: grande condottiero, grande stratega, grande uomo politico. Come avrete notato, l’aggettivo grande è sempre presente. Il medesimo aggettivo tuttavia pare non possa essere utilizzato per definire il suo walter, tanto per dirla alla Littizzetto. Le dimensioni non contano, certo: anche una matita cortissima continua a disegnare, sempre che chi la usa sappia disegnare, ovviamente. In realtà … Continua a leggere Peni famosi e dove trovarli (ma Napoleone ci delude un po’)