Lou Von Salomè, la rubacuori di fine Ottocento

Come facilmente intuibile dal titolo del post, oggi si parla di Lou Von Salomè. Probabilmente non l’avete mai sentita nominare, e nemmeno io fino a qualche settimana fa quando casualmente, durante le mie ricerche fancazziste su Google (tipo cosa fare quando metti troppo sale nel risotto e a proposito, immergerci una patata non funziona), mi sono imbattuta nella figura di questa donna affascinante che ha … Continua a leggere Lou Von Salomè, la rubacuori di fine Ottocento

Garibaldi, Anita e il matrimonio più breve della storia

“Una delle più belle qualità della donna è l’apprezzamento squisito del bello e dell’eroico.” Garibaldi dixit, e da uno che era sia bello (a seconda dei gusti) che eroico non potevamo non aspettarci una frase del genere, anche perché una cosa è certa: il buon Giuseppe (come anche Giulio Cesare) era un discreto Casanova, e la famosa Anita fu soltanto una delle tante “vittime” del … Continua a leggere Garibaldi, Anita e il matrimonio più breve della storia

Pensavo fosse amore invece era Hemingway-Parte 1

“Il cuore degli altri è una foresta buia”, ebbe a scrivere una volta Pauline Pfeiffer, nota redattrice di Vogue nonché seconda moglie dell’altrettanto noto scrittore Ernest Hemingway. E chissà quanto era buio e intricato il cuore dell’autore di capolavori come “Il vecchio e il mare”, “Per chi suona la campana”, “Addio alle armi”. Un uomo certamente complesso, che pose termine alla sua vita nel 1961 … Continua a leggere Pensavo fosse amore invece era Hemingway-Parte 1

Daniele e Vanina ovvero la love story più deprimente del cinema italiano

Se seguite il mio blog, e in particolare la rubrica “Amori approssimativi”, saprete certo che ho un debole per le love stories funeste, sia quelle immortalate dalla letteratura (vedasi a proposito Romeo e Giulietta o Paolo e Francesca), sia quelle protagoniste di celebri film. Oggi ne ho selezionata una che in quanto a tragicità secondo me le batte tutte e sì, batte anche la vicenda … Continua a leggere Daniele e Vanina ovvero la love story più deprimente del cinema italiano

La storia di Anna Magnani, che il triangolo no, non l’aveva considerato

Di triangoli amorosi e di quelli che no, non l’avevano considerato, ne potrei citare a bizzeffe (oltre a quello trasgressivo cantato da Renato Zero)…per esempio quello super-classico tra Brenda, Kelly e Dylan di Beverly Hills 90210 (un evergreen: la più bionda delle tue migliori amiche che va a letto col tuo fidanzato bello e dannato), quello squallido e banalotto dell’attore Jude Law, colto dall’allora fidanzata … Continua a leggere La storia di Anna Magnani, che il triangolo no, non l’aveva considerato